Rossella Liberti -ospite stage-

La prima volta in cui mi ricordo di aver cantato da sola in pubblico, ero all’asilo, all’età di quattro anni, per la Festa della Mamma. Noi bambini eravamo stati messi in fila sulla gradinata che portava al giardino della scuola, in bella vista per tutti i cuori di mamma, col grembiulino a quadretti gialli e bianchi ed il nostro sorriso più sgargiante sfoderato per l’occasione.

Immagini scollegate, un po’ sfuocate forse, come ritagli di una vecchia polaroyd.

Non ricordo la canzoncina né gli applausi, ma ricordo perfettamente il mio canto, il canto della mia voce. E la voglia e l’emozione che avevo di cantare, nel cantare.

Proprio come oggi.

 

 
 
 
Rossella Liberti